Prodotti e soluzioni per la determinazione delle fibre vegetali

Per la determinazione di fibra grezza, NDF, ADF e ADL

La determinazione del contenuto di fibre è particolarmente importante per i mangimi. La proporzione di fibre vegetali ha un'influenza significativa sull'utilizzabilità del mangime e sulla salute degli animali. Questa analisi approfondita riproduce le varie fasi del processo digestivo nello stomaco di un animale, il che permette di valutare il valore del mangime in base alle frazioni di fibre qualitativamente e quantitativamente diverse che sono state determinate.

Nel campo della produzione di biogas, le frazioni di fibre dei substrati nei fermentatori sono determinate per distinguere i carboidrati in essi contenuti.

Determinazione del contenuto di fibra grezza, ADF, NDF e ADL

Per determinare le singole frazioni di fibra, i campioni di mangime vengono trattati con diversi solventi. Il residuo non disciolto viene essiccato, pesato e poi incenerito. La perdita di massa durante l'incenerimento corrisponde al contenuto di fibra grezza, ADF, NDF o ADL nel campione.

La fibra grezza si riferisce alla frazione del mangime che non si dissolve in acido solforico e soluzione di idrossido di potassio, come la cellulosa, l'emicellulosa e la lignina.

La frazione di sostanze che non viene sciolta da una soluzione detergente acida è chiamata ADF (acid detergent fibre). Nel caso dei mangimi vegetali, il contenuto di ADF è un'indicazione della proporzione delle sostanze quadro della parete cellulare cellulosa, lignina e composti di lignina-N.

NDF (neutral detergent fibre) si riferisce alla frazione di sostanze che non vengono sciolte con una soluzione detergente neutra. Nel caso dei mangimi vegetali, il contenuto di NDF è un'indicazione della proporzione delle sostanze quadro della parete cellulare cellulosa, lignina e composti di lignina-N.

Quando si determina l'ADL (lignina al detergente acido), il metodo ADF viene utilizzato come trattamento preliminare. I componenti cellulosa e lignina non vengono sciolti dalla soluzione ADF. La cellulosa viene quindi sciolta successivamente con acido solforico al 72% per estrarre la lignina grezza (ADL).

Tecnologia FIBREBAG

Il metodo FibreBag sviluppato da C. Gerhardt facilita notevolmente la dissoluzione e il filtraggio dei componenti e garantisce risultati di analisi migliori e più affidabili rispetto al classico metodo di filtraggio con setti porosi e letti filtranti. L'analisi è conforme ai metodi standard Weende e van Soest.

L'unità FIBRETHERM, completamente automatizzata, esegue i complessi processi di bollitura, lavaggio, filtrazione e risciacquo per estrarre le frazioni di fibra in un sistema autonomo per 12 campioni alla volta, utilizzando i metodi programmati in precedenza (nel caso della determinazione ADL, solo risciacquo e filtraggio). In alternativa, è possibile utilizzare il sistema manuale FibreBag per volumi di campione più piccoli. Sono disponibili documenti applicativi appropriati per dare agli utenti un primo orientamento.